Progetto

Progetto "KidZEnergy": a Palermo primo laboratorio multimediale ENEA-GSE sull'efficienza energetica.

'Progetto

Il 28 Marzo a Palermo, presso il Teatro Garibaldi, è stato inaugurato il laboratorio multimediale sull’efficienza energetica, realizzato da ENEA e GSE, rimasto aperto fino al 3 Aprile, ed ha visto una forte ed interessata partecipazione di giovani e studenti. Sono intervenuti alla cerimonia il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il Presidente dell’ENEA Federico Testa e l’Amministratore delegato del GSE Roberto Moneta. La manifestazione di Palermo è stata realizzata con il supporto di Associazione DinamoLab, Accademia di Belle Arti di Palermo e Istituto Comprensivo Statale “Maredolce”. L’iniziativa consisteva in una mostra multimediale denominata “La Casa del Sogno, dell’Ascolto e dell’Energia”, realizzata nell’ambito del progetto KDZENERGY di ENEA e GSE per trasmettere alle nuove generazioni comportamenti virtuosi nel campo della sostenibilità ambientale e della transizione energetica verso un’economia "carbon-free". E' stato proposto un nuovo approccio didattico-comunicativo per interagire direttamente con gli studenti, anche attraverso un “E-prof” che ha proposto consigli, giochi e quiz. A disposizione dei visitatori erano presenti aree dove poter effettuare esercizi personali connessi con la sensazione, il sogno e il benessere e, nell’area antistante il Teatro Garibaldi, l’EnergyBUS per coinvolgere gli studenti in attività di ricerca e sperimentazione.

L'ENEA, nel suo ruolo di Agenzia Nazionale per l’Efficienza Energetica, in questi anni ha realizzato numerose iniziative per promuovere una cultura dell’efficienza energetica nel nostro Paese, anche attraverso attività di comunicazione e sensibilizzazione. Con questo nuovo laboratorio multimediale vogliamo offrire la possibilità di sperimentare nuove modalità per coinvolgere i consumatori di domani in un percorso culturale inclusivo nel campo dell’efficienza energetica, dove poter ‘toccare con mano’ l’efficacia dei propri comportamenti e comprenderne l’importanza”, ha evidenziato il Presidente dell’ENEA Federico Testa. “Per realizzare la transizione energetica, la prima cosa da fare è rimettere i cittadini al centro del nostro sistema energetico, includendo tutte le fasce sociali e soprattutto d’età, a partire dai bambini, i soggetti più fragili e allo stesso tempo più interessati a un futuro a zero emissioni. È con questo spirito che il GSE ha deciso di sostenere con entusiasmo il progetto KidZEnergy, convinto che proprio dall’educazione delle generazioni future possa arrivare la risposta concreta ai cambiamenti climatici e al percorso tracciato dal Piano Energia e Clima”, ha affermato l’Amministratore delegato del GSE, Roberto Moneta. “A conferma del fatto che i cambiamenti più sono importanti e profondi più richiedono tempo, questa manifestazione pone al centro i bambini, con la loro curiosità e con la loro attenzione al mondo. Costruire un futuro più sostenibile è oggi un imperativo per noi adulti che abbiamo il dovere di lasciare un mondo migliore ai più piccoli, ma altrettanto importante è il ruolo dei bambini e delle bambine, che possono essere a loro volta agenti di un cambiamento profondo della società. Farlo con lo strumento del gioco, del sogno, dell’esperienza laboratoriale è un modo intelligente per rendere questo percorso ancora più coinvolgente, quindi ancora più efficace”, ha dichiarato il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

Questa iniziativa è stata realizzata nell'ambito del progetto KDZENERGY, ne sono state realizzate altre anche a Genova nel 2018 e a Milano nel febbraio 2019; sempre con il coinvolgimento attivo della cittadinanza. L' idea è nata ed implementa il format KIDZDREAM dell’Associazione DinamoLab, che raccoglie attraverso una mappa multimediale online i sogni notturni raccontati e disegnati dai bambini di diverse parti del mondo. KidzDream lancia nel 2017-2018 "Dreamtelling for a Better World" una campagna sull’accoglienza, l’eguaglianza, e contro tutti i muri fisici e culturali, dove i bambini con i loro sogni diventano testimoni dell’iniziativa, per arrivare a realizzare a Palermo la prima Casa del Sogno e dell’Energia: un padiglione espositivo multimediale che integra laboratori ed eventi formativi sui temi dell’efficienza energetica dedicati a bambini, famiglie e cittadinanza; in una nuova formula espressiva che nasce dal confronto con gli studenti e le famiglie, attraverso un nuovo approccio comunicativo sul tema della sostenibilità energetica. L’incontro con ENEA ha creato una sinergia comunicativa che sposa il concetto di Sviluppo e Sostenibilità. L’obiettivo condiviso di dare a tutti gli esseri umani le stesse possibilità accomuna ENEA, KdzDream, Palermo, Milano e Genova. Le parole chiave su cui si fonda tale partnership sono: Inclusione, Eguaglianza, Rigenerazione Urbana e Accesso Universale all’Energia. I destinatari e attori sono stati i bambini e gli studenti, con il coinvolgimento di tutta la cittadinanza e delle Istituzioni.

Hai bisogno di completare la tua Formazione Professionale?
Acquisisci CFP con i pacchetti in promozione con corsi a scelta di
Formazione Professionista
Pacchetti a partire da 10 CFP per architetti
da 59.57 €

Pacchetti a partire da 8 CFP per ingegneri
da 89.00 €