Orientarsi nella scelta dei serramenti.

Orientarsi nella scelta dei serramenti.

'Orientarsi nella scelta dei serramenti.'

Scegliere i serramenti giusti per il proprio immobile comporta varie considerazioni di tipo pratico, economico, ma soprattutto, in quanto parte dell'involucro edilizio, vanno scelti in funzione della loro capacità isolante, in modo da limitare le dispersioni termiche. Per scegliere i serramenti che massimizzino il rapporto qualità-prezzo-sostenibilità, vanno effettuate differenti considerazioni. Se si vuole orientare la propria scelta verso sistemi di chiusura sostenibili, quindi effettuare una scelta per il risparmio energetico, ormai quasi obbligatoria, non si può pensare di optare per tradizionali infissi con vetro singolo e telaio in materiale unico in quanto questo sistema di chiusura non è in grado di garantire una copertura termica adeguata e pertanto, se pur realizzato con materiali ecologici o riciclati non sarebbe in grado di bloccare le dispersioni termiche. Per risolvere il problema dei ponti termici le aziende producono ormai dei profili specifici detti “a taglio termico”, in alluminio o PVC. Questo tipo di profili permette di ridurre in maniera tangibile le infiltrazioni d’aria e acqua grazie ad una lavorazione che si basa sul principio dell’interruzione della continuità metallica. La realizzazione di un profilo a taglio termico consiste nell’inserire un materiale speciale a bassa conducibilità termica in corrispondenza di una camera interna al profilato. Il rivestimento viene realizzato poi con lo stesso materiale del profilo, oppure utilizzando altri materiali e ottenendo così dei sistemi misti: legno-alluminio, PVC-legno o materiali derivati da fonti organiche-alluminio.

L’alluminio è un materiale apprezzato per la sua eleganza e frequentemente utilizzato nella realizzazione di sistemi di chiusura; ha caratteristiche di robustezza, leggerezza e resistenza ed è un materiale estremamente durevole. Gli infissi in alluminio resistono bene agli agenti atmosferici e non necessitano di manutenzione costante o cure specifiche. Si ottengono dunque sistemi di chiusura che raggiungono durate fino anche 30 anni e tuttavia con richieste minime di manutenzione. Gli infissi con profili misti in legno e alluminio, aggiungono alle caratteristiche di resistenza dell'alluminio, quelle isolanti del legno, prodotto naturale ed ecologico, presente solamente nel profilo interno; vi sono poi versioni in alluminio e PVC (e anche in PVC e legno).

Il PVC viene considerato una valida opzione come materiale per serramenti solo nella sua versione riciclata (e riciclabile). Contrariamente a quanto si possa pensare, i sistemi di chiusura prodotti con materiale riciclato possiedono le stesse caratteristiche positive di quelle prodotte in PVC non riciclato. Il PVC, infatti, ha la caratteristica di poter essere riciclato fino a sette volte senza che venga compromessa la qualità del prodotto finito. In base alle analisi finora effettuate dalle aziende produttrici di sistemi di chiusura in PVC riciclato, i sistemi di chiusura prodotti con materiale riciclato hanno la stessa durata negli anni di quelli realizzati con materiale di prima produzione. Il PVC ha un buon potere isolante: una ricerca condotta dal PVC Forum Italia dimostra che i serramenti in PVC di qualità, grazie alle ottime prestazioni in termini di isolamento termico, possono contribuire alla riduzione di almeno il 20% delle spese di riscaldamento di un appartamento di medie dimensioni. Tali vantaggi non sono esclusiva mente economici, tanto che si riflettono di conseguenza anche nella riduzione delle emissioni di gas serra nell’ambiente. Il PVC, a differenza dell’alluminio, non è un conduttore, e quindi garantisce ottime prestazioni in termini di isolamento termico senza nessun bisogno di ulteriori interventi. Gli infissi in PVC aiutano quindi a migliorare il risparmio energetico della tua casa. È inoltre molto apprezzato per le sue proprietà acustiche, conferite dalla presenza di diverse camere d’aria sulla cornice e sulle ante che, insieme ai vetri per finestre, contribuiscono a ridurre i decibel dei rumori provenienti dall’esterno. Similmente all’alluminio, le finestre in PVC non richiedono particolari interventi di manutenzione, resistono alle intemperie e hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Scegliere i serramenti con un buon rapporto qualità-prezzo è importante, e un’altra importante caratteristica degli infissi è il vetro, che va quindi scelto di tipo doppio, con al centro un’intercapedine di spessore variabile (in media tra i 6 mm e i 10 mm) e riempita di aria o gas inerte, per ottenere un buon isolamento termico e acustico. Negli ultimi anni si sta affermando anche il triplo vetro (e conseguentemente doppia intercapedine), più isolante rispetto al doppio ma anche più costoso e con l’esigenza di avere i profili dei sistemi di chiusura con spessori adatti ad accogliere il maggiore spessore dello strato trasparente.

La messa in opera è un processo fondamentale per garantire le elevate prestazioni delle finestre moderne (quali isolamento termoacustico, resistenza, sicurezza ecc). Si stima infatti che incida su circa il 70-75% delle performance. La qualità della posa in opera riguarda tutte le tipologie di serramenti, indipendentemente dalla qualità o dal tipo di materiale di cui sono fatti.

Crediti Formativi

Hai bisogno di completare la tua Formazione Professionale?
Acquisisci CFP con i pacchetti in promozione con corsi a scelta di
Formazione Professionista
Pacchetti a partire da 40 CFP per architetti
da 69.00 €

Pacchetti a partire da 8 CFP per ingegneri
da 89.00 €