Lotta all’evasione: l'Agenzia delle Entrate punta al controllo  di
Lotta all’evasione: l'Agenzia delle Entrate punta al controllo di libretti e conti correnti
'Lotta all’evasione: l'Agenzia delle Entrate punta al controllo  di libretti e conti correnti'

S'intensifica la lotta all’evasione fiscale e ad essere presi di mira sono settori ben precisi, a fronte di una montagna di 100-110 miliardi di euro tra tributi e contributi evasi ogni anno. L'Agenzia delle Entrate punta al controllo serrato di libretti e conti correnti: l'obiettivo è quello di misurare il risparmio, quindi i depositi dei contribuenti. Una variazione consistente del risparmio rispetto al reddito medio potrebbe far scattare un accertamento. Saranno oggetto di controlli: i dati sull’apertura e la chiusura dei rapporti finanziari, le informazioni sui saldi e i movimenti di conti correnti, conti di deposito, rapporti fiduciari, carte di credito e altri rapporti finanziari. Per quest'anno i primi a finire sotto la lente del Fisco saranno le persone fisiche e nel 2019 quelle giuridiche. Il Fisco utilizzerà le informazioni contenute nell’archivio dei rapporti per ricostruire il patrimonio finanziario dei contribuenti, di modo da individuare eventuali incrementi non giustificati dai redditi prodotti nell’anno, al netto delle spese sostenute. Le eventuali incoerenze saranno considerate sintomo di rischio fiscale e potranno far partire le ordinarie attività di accertamento dell’Agenzia.

Hai bisogno di completare la tua Formazione Professionale?
Acquisisci CFP con i pacchetti in promozione con corsi a scelta di
Formazione Professionista
Pacchetti a partire da 8 CFP per avvocati
da 49.50 €