Deontologia Icon Deontologia
4.5

Garanzie difensive e attivita' dell'avvocato difensore nel procedimento disciplinare

  • Corso Accreditato
  • Crediti Formativi: 1
  • Accreditato il 23/01/2023
Garanzie difensive e attivita' dell'avvocato difensore nel procedimento disciplinare
50.00 € + IVA
Corso accreditato dal Consiglio Nazionale Forense a ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE
  • Crediti Formativi 1
  • Durata corso1 ora
  • Durata Iscrizione120 giorni
  • Accreditato il23/01/2023
  • Corso perDeontologia
RISPARMIA inserendo questo corso tra i corsi acquistabili con uno dei nostri pacchetti scontati a partire da 79.50 € + IVA

Contenuto del corso

Natura e carattere amministrativo del procedimento disciplinare dinanzi al Consiglio Distrettuale di Disciplina: l'Ordinamento professionale, incidendo le decisioni sullo status dell'Avvocato, pur essendo il procedimento ispirato ai principi costituzionali dell'art. 97 Cost., ha predisposto regole, normative e regolamentari, che assicurino garanzie difensive, in principal modo la terzietà e l'imparzialità, per le peculiarità proprie del procedimento che si connota per l'accertamento di una responsabilità “speciale”.

Non esiste il diritto né l'obbligo della difesa tecnica, essendo gli incolpati, anche per le loro qualità e competenze professionali, “legittimati” alla autodifesa, pur essendo consentita la nomina di difensore.

Il diritto difensivo alla prova, si atteggia secondo le fasi del procedimento: più “affievolito” nella fase preistruttoria e nel corso della istruttoria “sommaria” del Consigliere Istruttore, al quale l'incolpando può chiedere di essere sentito e di far assumere testimoni e produrre documenti; più piena ed effettiva nel corso della istruttoria “formale” che si apre dopo la comunicazione del capo di incolpazione, allorquando è formulato in maniera puntuale l'addebito disciplinare, essendo previsto, anche a pena di nullità l'interrogatorio di “garanzia”, ove richiesto.

La difesa diviene più concreta e incisiva nella fase predibattimentale (con la produzione di documenti e il deposito della lista testimoniale) e dibattimentale, con l'attività difensiva di esame e controesame dei testi eventualmente richiesti ed ammessi.

L'attività difensiva, del difensore o dell'incolpato è completata dalla possibilità di rendere dichiarazioni spontanee e nella discussione finale, con le richieste da sottoporre alla Sezione Giudicante.

Le norme di riferimento sono contenute nella Legge 31.12.2012, n. 247 e nel Regolamento CNF 21.2.2014, n. 2.


Docenti

Avvocato, Presidente Onorario e Direttore Scientifico Nato a Ceglie Messapica (Brindisi) il 31.3.1941 Diploma di maturità classica ...

Recensioni in primo piano

Richiedi maggiori info su questo corso

Indicando nel messaggio Albo e regione di appartenenza